RELAZIONE MORALE

  


Relazione morale

Nel corso dell’anno 2009 la FIDAS di Paullo, in ottemperanza a quanto disposto dallo Statuto dell’Associazione, ha propagandato il dono del sangue sul territorio, dando vita o partecipando a molte iniziative.

Come ogni anno, i Consiglieri hanno assicurato la loro presenza bisettimanale in sezione, nelle giornate di mercoledì e domenica.

In collaborazione con l’Ospedale San Raffaele di Milano abbiamo promosso la seconda raccolta straordinaria di sangue. L’iniziativa ha riscosso l’entusiasmo dei nostri concittadini che ne hanno decretato il successo con 37 sacche di sangue donate e 23 nuovi donatori. Sicuramente l’iniziativa verrà riproposta anche negli anni a venire.

Anche quest’anno abbiamo incontrato i ragazzi delle nostre scuole primarie di primo e secondo grado, ai quali si sono aggiunti per la prima volta anche i ragazzi della scuola primaria di primo grado di Tribiano. La loro partecipazione ai concorsi “un mare di gocce” e “caro amico ti scrivo”, nonché il coinvolgimento delle loro famiglie, sono stati determinanti nel portare alla loro attenzione il tema della donazione del sangue. In questi anni abbiamo incontrato oltre 1300 studenti.

Nel mese di giugno la FIDAS di Paullo ha fatto da madrina al quadrangolare di calcio Domenico Passariello, ottenendo un’importante visibilità tra il mondo degli sportivi.

La partecipazione dei nostri donatori e dei loro amici ai Congressi Nazionali FIDAS è da sempre motivo di orgoglio. Quest’anno i paullesi si sono recati a Roma dove hanno incontrato i donatori FIDAS giunti da tutta Italia, e la nostra delegazione, con 54 presenze, è risultata essere la più consistente in termini numerici tra tutte le Associate FIDAS della Lombardia.

Abbiamo anche assicurato la nostra partecipazione alla celebrazione del 50° anniversario di FIDAS Milano. Anche in questa occasione i paullesi si sono prodigati per la buona riuscita dell’iniziativa, partecipando numerosissimi e accompagnati pure dalla Banda comunale e dall’assessore M. Sposini in rappresentanza dell’Amministrazione.

Consapevoli che la partecipazione alle tante iniziative promosse sul territorio ci consente di ottenere visibilità, anche quest’anno siamo stati presenti alla sagra cittadina “cià che girum” ed il nostro labaro ha accompagnato le numerose iniziative promosse dal mondo del volontariato locale, nonché le cerimonie civili e religiose che via via si sono susseguite nel corso dell’anno.

Quest’anno ci siamo cimentati anche con i nuovi strumenti di comunicazione. Grazie all’impegno del nostro consigliere Aldo Schillaci, riusciamo a gestire con grande maestria il sito internet che riporta con grande dovizia di particolari tutte le nostre iniziative istituzionali e ricreative.

A proposito di queste ultime, la nostra FIDAS ha programmato viaggi a Livigno e a Roma. Sono state occasioni di divertimento per i paullesi che ringraziano di cuore il nostro consigliere Giuliano Dell’Amico per la collaudata professionalità nell’organizzare questi eventi.

Abbiamo curato la nostra presenza sulla stampa locale, in particolare su “Comune Aperto” e “Il Cittadino”.

Un invito a conoscere la nostra realtà e a diventare nuovi giovani donatori è stato indirizzato a tutti i ragazzi di Paullo che hanno raggiunto quest’anno la maggiore età.

L’anno si è concluso con il consueto incontro prenatalizio che è  l’occasione per fare un bilancio della nostra attività e per scambiarci gli auguri di un nuovo anno foriero di risultati sempre migliori per la nostra FIDAS.

Quest'anno la nostra Associazione ha ricevuto l'ambito premio Isimbardi della Provincia di Milano, quale riconoscimento per l'aiuto fondamentale che i nostri donatori offrono alle persone che necessitano di trasfusioni di sangue. La medaglia, che da ora farà bella mostra nella nostra sede di Milano, è virtualmente appuntata al petto dei nostri donatori attuali e di quelli che li hanno preceduti nel corso di cinquant'anni di vita della nostra FIDAS.

E ora un po’ di numeri:

Al 31 dicembre 2009 i donatori effettivi sono 243 e 490 sono state le sacche di sangue donate (480 nel 2008); con un rapporto di 2,02 donazioni per ogni donatore (2,12 nel 2008 e 1,6 su base nazionale).
I nuovi donatori sono stati  35; i donatori recuperati 2.
Gli esonerati per vari motivi  28.
I giovani tra i 18 e 36 anni rappresentano il 31% del totale. Le donatrici sono 86 ed i donatori 157.


Prima di concludere con i ringraziamenti, voglio esprimere, a nome del Consiglio direttivo di FIDAS Milano e dei consiglieri di Paullo, le più sentite condoglianze per la prematura scomparsa del nostro donatore Alessandro Mancuso: A lui va il nostro ringraziamento per i moltissimi gesti di solidarietà che hanno accompagnato la sua pur breve esistenza (70 donazioni effettuate, l’ultima addirittura a febbraio 2009). Ai suoi cari assicuriamo il nostro ricordo più caro e la speranza che essi possano elaborare la grande sofferenza per la perdita, confortati anche dalla testimonianza di tutti noi che abbiamo conosciuto Alessandro e soprattutto ne abbiamo apprezzato la generosità d’animo.


La disamina delle cose fatte nel corso del 2009 non può che suscitare la soddisfazione in tutti noi, anche se sono certo che il nostro gruppo dirigente cercherà con impegno e determinazione traguardi ancora più prestigiosi negli anni a venire.
Un doveroso ringraziamento va al nostro Presidente Onorario, Agostino Soldati, che da 39 anni trasmette competenza e fiducia per far crescere l’Associazione.
Un grazie di cuore al nostro Presidente Regionale, Sergio Lombardi, ed ai componenti dei Consigli direttivi  di FIDAS Milano e delle Sezioni di Paullo, Peschiera e Rozzano, per tutto il tempo e le energie spesi a sostegno della nostra FIDAS; i risultati ottenuti sono in gran parte da ascrivere al loro prezioso contributo di tempo e di idee.
Rinnovo anche un particolare ringraziamento allo staff medico ed infermieristico del centro trasfusionale di Melegnano, al quale afferisce la gran parte dei nostri donatori.
Ringrazio il Sindaco e l’Amministrazione Comunale per il sostegno economico e la stima di cui ci sentiamo circondati. Il coraggio di mettere in campo nuove iniziative per il raggiungimento di risultati sempre migliori, ci viene anche dalla consapevolezza che l’Amministrazione Comunale è sempre al nostro fianco e condivide con tutti noi il piacere di operare in favore delle persone bisognose del nostro aiuto.
Da ultimi, ma senza dubbio primi per importanza, arrivano i nostri donatori ai quali va il ringraziamento incondizionato del gruppo dirigente; senza i loro gesti di generosità, questa relazione morale non sarebbe mai stata scritta.


        Il Presidente
                Corda Gianpaolo

          

realizzazione: www.pgian.net