Preghiera del Donatore

(Composta da Papa Giovanni XXIII)

 

O Gesù Salvatore, che hai detto: “Tutto ciò che avete fatto a uno dei più piccoli tra i miei

fratelli, l’avrete fatto a me” (Matt. 25,40), guarda propizio all’offerta che Ti facciamo.

Le angosce dei sofferenti, tuoi fratelli e nostri, ci spingono a dare un po’ del nostro sangue,

perché ad essi ritorni il vigore della vita; ma vogliamo che tale dono sia diretto a Te, che hai

sparso il Tuo sangue prezioso per noi.

Rendi, o Signore, la nostra vita feconda di bene per noi, per i nostri cari, per gli ammalati:

sostienici nel sacrificio, perché sia sempre generoso, umile e silenzioso.

Fa che con fede sappiamo scoprire il Tuo volto nei miseri per prontamente soccorrerli; ispira

e guida le nostre azioni con la pura fiamma della carità, affinché esse, compiute in unione

con Te, raggiungano la perfezione, e siano sempre gradite al Padre celeste.

 Così sia.

 

Ioannes P.P. XXIII

Torna alla pagina iniziale

realizzazione: www.pgian.net