Non solo il sangue intero

Sono previsti più tipi di donazione di sangue, che permettono di avere a disposizione, oltre al sangue intero, solo alcuni componenti del sangue utili in particolari terapie

Sangue intero

Si definisce donazione di sangue intero il sangue prelevato a scopo trasfusionale utilizzando sacche contenenti una soluzione di anticoagulante-conservante. Il volume raccolto è di 450 ml +/- 10%. La durata della donazione è di circa 10 minuti. I maschi possono donare 4 volte l'anno con un intervallo di 3 mesi. La femmine possono donare 2 volte l'anno con un intervallo di 6 mesi.

Plasmaaferesi

Il plasma è la componente liquida del sangue costituito da acqua (80%), sali minerali, proteine, fattori della coagulazione. Il plasma viene utilizzato nei pazienti con gravi problemi nella coagulazione o viene inviato alla lavorazione industriale per la produzione di plasmaderivati come albumina, gammaglobuline, fattori della coagulazione. La raccolta di plasma viene effettuata utilizzando separatori cellulari con circuito monouso sterile che filtrano la parte liquida del sangue restituendo al donatore i globuli rossi attraverso lo stesso ago di prelievo. La donazione dura circa 35 minuti. Il volume massimo di prelievo per singola donazione è di 650 ml. Si possono effettuare fino a 10 donazioni l'anno con un intervallo di almeno 2 settimane fra le donazioni.


Piastrinoaferesi

Le piastrine sono le cellule del sangue che prevengono e arrestano le emorragie. Vengono trasfuse in pazienti malati di tumori in corso di chemioterapia, ai trapiantati di midollo osseo, durante interventi di cardiochirurgia. La raccolta viene eseguita utilizzando separatori cellulari con circuito monouso sterile. La procedura di donazione consiste nella separazione per centrifugazione delle piastrine dal sangue e reinfusione nel donatore del plasma e dei globuli rossi.
E' importante che il donatore che si sottopone a piastrinoaferesi non abbia assunto nei giorni precedenti la donazione farmaci antidolorifici tipo l'aspirina che possono interferire con la funzionalità delle piastrine. La durata della donazione è di circa 1 ora. Il volume massimo prelevato è di 650 ml. Si possono effettuare al massimo 6 donazioni l'anno con un intervallo di almeno un mese.

Leucoaferesi

I globuli bianchi sono le cellule del sangue che interagiscono in vari modi nella difesa dell'organismo da aggressioni esterne quali infezioni da virus, batteri, funghi. I globuli bianchi vengono trasfusi ai pazienti neoplastici o ai trapiantati di midollo con gravi infezioni. La raccolta di globuli bianchi mediante leucoaferesi viene eseguita utilizzando un separatore cellulare munito di un circuito monouso sterile.
La procedura di donazione consiste nella separazione dei globuli bianchi dal sangue intero con reinfusione nel donatore dei glubuli rossi poveri di globuli bianchi. Ai donatori che acconsentono alla donazione in leucoaferesi vengono somministrate il giorno precedente la donazione delle compresse di cortisone (deltacortene da 25 mg. per tre volte) al fine di stimolare la messa in circolo di globuli bianchi.
Il numero massimo di donazioni all'anno in leucoaferesi è di quattro. I globuli bianchi vengono trasfusi al paziente entro 24 ore dalla raccolta.

Multicomponente

La raccolta in multicomponente è la raccolta contemporanea e programmata di più componenti del sangue, scelti sulla base delle caratteristiche del donatore e le necessità dei pazienti.
La raccolta in multicomponente viene eseguita utilizzando un separatore cellulare e un circuito sterile monouso adatto. Le componenti del sangue programmate per la raccolta vengono separate e le restanti componenti restituiti al donatore.
Le donazioni possibili in multicomponente sono: plasma-globuli rossi, plasma-piastrine, piastrine globuli rossi, doppia donazione piastrine, doppia donazione globuli rossi.

realizzazione: www.pgian.net