E-News 01

21 Giugno 2021

Carissimi tutti ben ritrovati,

la diminuzione dei contagi e la chiusura di molti reparti Covid-19 ha rimesso in moto le attività degli ospedali, tra cui la chirurgia. La necessità di sangue non è diminuita e anzi con il periodo estivo si sente ancor di più il calo delle donazioni.

A ciò si aggiunge una incredibile diffusione a tutti i livelli di fake news secondo le quali dopo essere stati vaccinati non si può donare sangue o peggio, che il sangue di persone vaccinate non è sicuro e viene buttato.
È molto grave diffondere false informazioni sulla donazione di sangue, specie alla vigilia di un periodo come quello estivo in cui storicamente si registrano carenze – sottolinea il direttore del Cns Vincenzo De Angelis -. Non c’è nessuna differenza tra il sangue dei vaccinati e quello dei non vaccinati, entrambi salvano vite ogni giorno, e anzi ci auguriamo che siano sempre di più i donatori immunizzati, sarebbe un segno ulteriore dei progressi nella lotta al virus”. 

Come Fidas Milano lo ribadiamo ancora più con vigore e convinzione, che donare sangue salva delle vite perché il sangue non si fabbrica. Sono moltissime le persone che possono vivere e sopravvivere solo ed esclusivamente grazie al gesto di un donatore. Queste persone hanno volti, storie, vita, affetti, famiglia, lavoro. Sono come ciascuno di noi. Per esempio Enrico, clicca sul link https://fidas.it/enrico-santoni-44-anni-ricevente/

Se sei in salute dovresti provare a donare: perché è un gesto sicuro, ha solo risolvi positivi, aiuta il prossimo, ti prendi cura di te stesso e ti ricorda che alla fin-fine quello che ci accomuna è la nostra umanità.

Invitiamo tutti i nostri donatori a programmare la donazione prima delle vacanze, a chi non dona da tempo a contattarci o chiamare il Centro Trasfusionale di riferimento. A questo proposito vi ricordiamo che è on-line la versione aggiornata del nostro sito internet, https://www.fidas-milano.it/ nel quale troverete moltissime informazioni.

E per concludere.
È stata presentata nei giorni scorsi presso la Sala Caduti di Nassirya del Senato della Repubblica la candidatura transnazionale del Volontariato a bene immateriale dell’Umanità UNESCO, il sito http://www.unesco.it/.

Il volontariato è un’energia irrinunciabile della società, come ha ricordato pubblicamente il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e senza di esso non si sarebbe potuto far fronte alle emergenze generate dalla pandemia. Sono infatti 6,3 milioni i volontari attivi in Italia di cui 4,14 operativi in organizzazioni strutturati, una forza incredibile e motore autentico della nostra società. Una rete sociale animata da un volontariato esteso indispensabile per costruire quel cambiamento nelle priorità del nostro vivere civile per non farci trovare impreparati di fronte alle nuove domande sociali e per garantire la qualità della nostra democrazia sempre più bisognosa di un’educazione al bene comune. 
 
E’ tempo di dichiarazione dei redditi. Destinare il 5/1000 a Fidas Milano ODV a te non costa nulla, ma per noi è molto importante per garantire tutte le nostre attività. Apri l’allegato.
 
Un caro saluto 

Ultime News

IO CORRO PER LORO

Domenica 26 settembre dalle 9 alle 14 ci trovate all’Idroscalo

E-News 03

Carissime e carissimi, ben ritrovati. Innanzitutto iniziamo con una importante